Cara Critica Interiore, per favore… STA ZITTA!

Cara Critica Interiore,

mi prendo la libertà di rivolgermi a te in modo diretto vista la nostra lunga conoscenza.

Sei stata qui con me per molto tempo, una compagnia costante per tutta la mia vita. Sei stata preziosa, perché mi hai insegnato che posso sempre fare meglio, che l’impegno è la strada per il successo e l’autodisciplina è tutto quello che mi serve. Ormai sono un maestro dell’autodisciplina. Tuttavia mi hai anche insegnato a temere il giudizio degli altri, a temere il fallimento e il rifiuto al punto che non facevo più niente a meno che non fossi certa di poter essere brava.

Ma la vita non funziona così. Non posso scegliere di voltare le spalle a tutto quello che non sono sicura di poter fare perfettamente e non posso passare tutto il mio tempo a prepararmi per ogni possibile difficoltà. Non potrò mai riuscirci completamente.

Lo so, cara intransigente Critica Interiore, che tu fai tutto questo con le migliori intenzioni. Lo fai per proteggermi dal ridicolo e dalla derisione, dal fallimento e dall’umiliazione e ti ringrazio per questo. E’ solo che la scuola è finita. Ho terminato l’Università (grazie a Dio, alla mia famiglia e a te, Critica Interiore) e adesso non posso più valutare il mio successo con voti e punteggi.

Non voglio liberarmi di te ma, per favore… possiamo collaborare?

Sono certa che possiamo. Sei così intelligente che non sarà difficile trovare un modo. C’è solo una piccola cosa che devi accettare: io posso fallire.

Non solo posso… sono sicura che lo farò. Prima o poi fallirò in qualcosa. E’ successo prima e succederà ancora, perché sono solo umana mentre tu probabilmente non lo sei.

Puoi sopportare la mia natura umana?

Ci sentiremo, spero non troppo presto.

Tua,

Irene

Là… mi sento meglio adesso. E’ stato liberatorio! Non posso zittire completamente la mia Minerva Mc Grannitt, ma posso gestirla meglio ora che la conosco davvero.

E voi? Avete un critico interiore? Anche per voi è una presenza rumorosa e ingombrante? Che cosa gli direste se poteste parlargli?

Grazie per aver letto fin qui! Ci terrei a conoscere le vostre opinioni!

2 thoughts on “Cara Critica Interiore, per favore… STA ZITTA!

  1. Che dire? A tutti piace vincere facile 🙂
    Però uno/a bravo/a si riconosce anche dalla propensione a prendersi i rischi, e a metterci del suo per venirne fuori.
    E comunque, in generale, si impara tanto solo sbagliando (e rimediando). Uno dei miei mantra è che è preferibile un insuccesso analizzabile, che non un successo casuale (e quindi non riproducibile!)

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s