Che cosa rende un libro una buona lettura?

Se avete letto la pagina con le informazioni su di me, ormai avrete capito che sono una divoratrice di libri. Leggo un sacco ma, confesso, non sono una lettrice dai gusti difficili. Non è davvero importante se il romanzo che sto leggendo è soltanto un’altra versione della storia “il ragazzo incontra la ragazza” o “le forze del male combattono le forze del bene”. Non sono alla ricerca esclusiva di capolavori letterari; se un romanzo è ben scritto e cattura la mia attenzione sono soddisfatta.

E’ disonorevole? Io non credo.

In ogni caso sembra che un sacco di persone si vergognino di dire la verità a proposito dei loro gusti letterari, come se apprezzare serie quali “50 Sfumature di…” o “Twilight” o quel che vi pare li rendesse persone peggiori. Beh, non voglio essere così ipocrita, per questo vi dirò esattamente cosa cerco quando leggo un romanzo:

1. Personaggi positivi che posso amare

Questo è piuttosto importante. Per sentirmi parte della storia, ho bisogno di simpatizzare con il/la protagonista. Qualche esempio? Per esempio posso simpatizzare con Harry Potter perché è un orfano maltrattato con enormi responsabilità e un compito apparentemente impossibile da portare a termine. Mi sento molto vicina a Elizabeth Bennet perché è spiritosa, intelligente, poco apprezzata dalla sua famiglia e meriterebbe molto di meglio. Faccio spudoratamente il tifo per Beatrice Prior (Divergent di Veronica Roth) perché attraversa una valanga di conflitti interiori e vorrei vederla trionfare. Posso simpatizzare per Linc, Madison e Grant Vasser (The Vasser Legacy novels di Katie Jennings) perché, anche se sono vergognosamente ricchi, sono umani, hanno problemi e commettono errori.

In altre parole, mi piacciono i personaggi ben costruiti, con lati positivi e negativi, vizi e virtù, in modo che non siano troppo perfetti o troppo deviati.

2. Personaggi negativi che posso odiare e/o comprendere

In un romanzo il ragazzo (o ragazza) cattivo è importante quanto il protagonista positivo e ci sono due tipi di antagonisti che apprezzo. Il personaggio negativo può essere qualcuno da odiare incondizionatamente, qualcuno che vorrei poter estrarre dalla pagina e picchiare a sangue, qualcuno che davvero voglio vedere sconfitto. In alternativa, l’antagonista può essere un personaggio con motivazioni distorte ma logiche che lo portano a compiere atti cattivi. Vorrò vedere sconfitti entrambi i tipi di “cattivo”, ma in questo secondo caso, è possibile comprendere il ragionamento dietro l’azione.

3. Un buon ritmo

Un buon romanzo deve avere il ritmo giusto, non troppo lento, in modo che l’attenzione del lettore sia assorbita, e non troppo veloce, in modo da poter fare conoscenza con i personaggi prima che accadano le cose importanti. Probabilmente questo è uno degli aspetti più difficili per uno scrittore, ma ovviamente è uno dei più importanti. Spesso mi è capitato di leggere con più piacere una storia non particolarmente originale ma scritta con un buon ritmo piuttosto che una storia originale raccontata troppo lentamente.

4. Tensione

La tensione per me è importante quanto il ritmo. Assegno automaticamente una valutazione di 5 stelle su 5 a qualsiasi romanzo che mi faccia venir voglia di voltare pagina e continuare a leggere, indipendentemente da tutto il resto. Tutti i miei libri preferiti hanno questo in comune: mi causano comportamenti tipici della tossicodipendenza. La scena è questa: inizio un nuovo romanzo e lo trovo coinvolgente, così coinvolgente che, anche se ho mille altre cose da fare, continuo a leggere. Leggo mentre mangio, mentre sono nella vasca da bagno, in auto (se guida qualcun altro, ovviamente), mentre sono in coda in banca, mentre le persone mi parlano e naturalmente non capisco una parola di quello che mi dicono. E quando non posso leggere perché sto guidando, cucinando, lavorando la mia attenzione è comunque attratta magneticamente dal libro.

Per esempio, Twilight mi ha fatta sentire così. Ho letto tutti e quattro i libri della serie in meno di una settimana, quando invece avrei dovuto preparare un esame per l’Università. Ero ossessionata al punto da utilizzare la lettura come ricompensa: un capitolo di romanzo per ogni ora di studio ininterrotto. Ero nel bel mezzo della lettura di Eclipse e ho supplicato mio padre di andare a comprarmi Breaking Dawn tornando dal lavoro perché dovevo avere l’ultimo capitolo della storia.

Se questo vi spaventa, è meglio che non vi racconti che cosa ho fatto per Harry Potter.

5. Happy Ending 

Oh, sì! Voglio il lieto fine, ho bisogno del lieto fine, pretendo il lieto fine!

Posso sopportare qualunque cosa un autore decida di farmi passare, sacrifici, disperazione, perdita, dolore, morte, ma alla fine voglio una soluzione positiva. Almeno uno dei personaggi positivi deve raggiungere la fine del romanzo con un ragionevole grado di felicità.

Tutto qua! Lo so che sembrano un sacco di cose da chiedere a un libro, ma in effetti ho trovato parecchi romanzi che corrispondono a una o più di queste caratteristiche.

Molti dei libri che amo non sono considerati capolavori letterari. D’altro canto molti dei libri che la critica considera buone letture sono lontani anni luce dai miei gusti. In ogni caso, questi sono i parametri che uso per valutare tutto quello che leggo, per questo ho valutato 5 stelle Orgoglio e Pregiudizio e Divergent, Artemis Fowl e Un marito ideale, Harry Potter e Molto rumore per nulla.

Non mi vergogno di questo perché leggo per piacere non per una forma di tortura e non disprezzerò pubblicamente quello che apprezzo segretamente.

Grazie per aver letto fin qui e per aver visitato il mio blog! Se vi è piaciuto quello che avete letto, perché non lasciate un commento?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s