Amore proibito – Writing Prompt #3

Buongiorno lettori e felice lunedì!

Oggi ho scelto un altro Writing Prompt dal blog Writers Write e anche questo è a proposito di un antagonista. La scorsa settimana ho scritto quale desiderio il mio antagonista esprimerebbe nel vedere una stella cadente, oggi invece la scena è scritta dal punto di vista dell’ammiratore segreto dell’antagonista.

Buona lettura!

http://writers-write-creative-blog.posthaven.com/
http://writers-write-creative-blog.posthaven.com/

 

Julia è così intelligente. Bellissima, elegante, raffinata e intelligente.

E io non ho alcuna speranza.

Non mi sto piangendo addosso, è un dato di fatto. Non sa nemmeno il mio nome, anche se lavoro per lei da anni; si rende conto della mia esistenza solo quando c’è un compito da svolgere e nessun altro è disponibile.

Vorrei avere la faccia tosta di alcuni miei colleghi. Cercano spesso di ingraziarsela offrendole il caffè o portando le sue borse o facendole complimenti, come se una creatura brillante come lei potesse essere tratta in inganno da tentativi così patetici. Io non sono come loro. Lavoro a testa bassa cercando di portare a termine i miei compiti velocemente e con precisione. L’unico interesse che voglio suscitare in lei è di natura intellettuale. Voglio che mi apprezzi per la mia mente, così come io la apprezzo per la sua.

Seduto alla mia scrivania, nell’angolo più lontano dell’open space, dedico solo metà della mia attenzione allo schermo del computer, perché Julia è appena uscita dal suo ufficio. Ora è in piedi accanto alla porta e parla con il suo assistente personale. Lo invidio, l’assistente personale. E’ un uomo fortunato e sputa sulla sua fortuna. Solo ieri l’ho sentito lamentarsi di quanto sia duro lavorare per lei. Stupido idiota!

E pensare che anch’io mi ero candidato per quella posizione! Ma al colloquio di lavoro non ho fatto una buona impressione. Ero troppo nervoso e la mia attenzione era tutta presa dalla bellezza di quegli occhi blu. Lei era stupenda e io non sono riuscito a spiccicare una sola parola intellegibile. Ho perso l’occasione, imbecille che non sono altro!

Ma adesso ho un piano.

E’ vero, non ho alcuna possibilità di catturare il suo interesse romantico ma posso avvicinarmi a lei. E’ tutto quello che voglio. E so come ottenerlo.

Da conversazioni origliate a spizzichi e bocconi, so che Julia ha in ballo qualcosa di grosso. Non sospetta ancora niente, perché sono praticamente invisibile per lei. Non immagina quanto io abbia già scoperto. Ma lo saprà abbastanza presto. E allora sarà contenta di me.

Sì, cara Julia.

Lo sarai.

___________________________________________________

Se ti interessa leggere altri post, non dimenticare di iscriverti alla mia mailing list e scarica la tua copia GRATUITA di “Odissea nel lavoro”!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s