Come sopravvivere ai lavori temporanei e imparare qualcosa

Odissea nel lavoro - CopertinaQuando la scuola o l’università finiscono, ognuno di noi si dispone ad intraprendere la difficile arte di cercare lavoro. All’inizio cerchi nel tuo campo, perché vorresti poter sfruttare gli studi compiuti. Alcuni sono fortunati abbastanza da vedere le loro aspettative soddisfatte. Tuttavia la congiuntura storica non è delle più felici e ci sono ottime probabilità di avere a che fare con una buona dose di disillusione.

Ad un certo punto la prospettiva cambia: la questione non è più trovare il lavoro giusto, si tratta di trovare un lavoro. Uno qualsiasi. Ecco perché amplii la ricerca, metti giù la testa e inizi a mandare CV anche alle aziende che in un primo tempo avevi snobbato. Allarghi il raggio di ricerca anche dal punto di vista geografico e abbassi le tue aspettative in termini di contratto. Perché devi abbassare le aspettative, giusto?

Giusto?

Beh… forse.

Oppure… potresti ampliare gli orizzonti.

La capacità di adattamento è la chiave

Lascia che te lo dica una volta per tutte: non c’è niente di cui vergognarsi. Oggi il mercato del lavoro è una giungla sanguinosa e ci sono un sacco (credimi, un enorme sacco) di persone che lottano per trovare un posto e affrontano le stesse porte sbattute in faccia. Quindi non vergognarti di accettare lavori che non sono esattamente nel campo per cui hai studiato. Siamo onesti e non troppo romantici: il lavoro ha a che fare con la realizzazione personale, certo, ma ha anche a che fare con la sopravvivenza.

Inoltre non puoi sapere dove ti condurrà un lavoro. Magari qualcosa che credevi avresti odiato dall’inizio alla fine si rivela essere un’opportunità. Chi può dirlo?

Fare qualcosa è sempre più lodevole che stagnare nei sogni

In questa ricerca senza fine del posto giusto, sei destinato a fare la conoscenza dei lavori temporanei. Questo significa che ti troverai a fare molte cose diverse in campi diversi, alcuni legati ai tuoi studi e altri assolutamente no.

E’ il momento di ampliare gli orizzonti, che significa che hai bisogno di pensare positivo e mettere a punto una strategia per sopravvivere ai lavori temporanei. Come? Facile e difficile allo stesso tempo: bisogna imparare a trovare aspetti positivi in ogni lavoro temporaneo.

Non guardarmi con quella faccia! Ci sono aspetti positivi. Il punto è imparare a riconoscerli.

Considera ogni lavoro come un’opportunità di imparare qualcosa di nuovo

Prima di tutto devi imparare a considerare ogni esperienza come l’opportunità per imparare qualcosa, buono o cattivo, sia a proposito del lavoro in sè che a proposito di te stesso.

Cogli l’opportunità di imparare nuove abilità. Per esempio, durante il mio ultimo lavoro ho dovuto imparare a fare le fotocopie. Non questa gran cosa, ma può sempre tornare utile. Prima non ero un granché con le fotocopiatrici, ora sono un’esperta.

Sfrutta al massimo ogni esperienza per capire in che cosa sei bravo e in cosa non lo sei. Svolgendo un lavoro d’ufficio ho imparato che non posso fare contabilità. Non posso. Non appena qualcuno comincia a parlare di fatture, conti bancari e tassi d’interesse il mio cervello si blocca. Buono a sapersi, così adesso sono preparata. Inoltre ho capito qual’è uno dei molti campi in cui devo migliorare.

Sperimentare una varietà di impieghi permette di avere a che fare con persone diverse. Imparare ad avere il giusto approccio con le figure più disparate è una abilità molto utile nelle grandi aziende che hanno diversi settori, ma ancora di più nelle piccole aziende dove spesso una persona deve ricoprire ruoli diversi. La regola di base è sempre la stessa, tratta tutti con rispetto, ma puoi vedere tu stesso che l’approccio corretto per i tecnici non è lo stesso che puoi usare con i clienti, che è ancora diverso da quello adatto per i fornitori.

…sono convinta che potresti far crescere la lista, vero?

Di sicuro molti di voi hanno o hanno avuto esperienze con i lavori temporanei e se volete condividerle, perché non lasciate un commento qui sotto?

Nel frattempo, per quelli che stanno lottando, non mollate! State andando alla grande!

___________________________________________________

Se ti interessa leggere altri post, non dimenticare di iscriverti alla mia mailing list e scarica la tua copia GRATUITA di “Odissea nel lavoro”!

2 thoughts on “Come sopravvivere ai lavori temporanei e imparare qualcosa

  1. Credo che la cosa fondamentale sia essere ottimisti, questo aiuta a non abbattersi e cogliere sempre il lato bello di ciò che si sta facendo perché c’è sempre qualcosa di nuovo da imparare, anche se sembra una cosa inutile come fare fotocopie, come si dice impara l’arte…
    Ps io ancora entro in crisi ogni volta che devo usare una fotocopiatrice 😉

    Like

    1. Quello di quest’estate è stato un lavoro piuttosto ripetitivo, quindi ho dovuto cercare i lati positivi per non uscire di testa. Però ho imparato varie cose su me stessa e sul lavoro, questo è l’importante 😀

      Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s