Questa settimana ho vissuto un avventura.

Mi sono messa in cammino e ho fatto un viaggio incredibile con un gruppo di autori e lettori. Abbiamo seguito gli autori di Story Empire nel loro Roadshow con la loro Libreria su Ruote.

Seguendo questo percorso siamo stati in molti luoghi diversi. Abbiamo incontrato gli abitanti di Driscoll Lake con Joan Hall. Abbiamo scoperto molte cose riguardo al Protettorato dei Medici con Staci Troilo. Siamo stati a Eclipse Lake con Mae Clair. Abbiamo imparato un sacco di cose sulle molte sfaccettature dei libri di Harmony Kent. Abbiamo incontrato Craig Boyack e la sua assistente. E infine siamo entrati in un nuovo regno dove un arco può cambiare tutto con  P. H. Solomon.

Perché vi parlo di questo? Perché per me seguire un tour di blog così assiduamente è una cosa insolita.

Nonostante sia una blogger io stessa e conosca l’importanza delle visite, dei mi piace, delle condivisioni e dei commenti, sono spesso negligente nel seguire altri blog. Che sia il poco tempo che ho per leggere, lo scarso interesse negli argomenti o semplicemente pigrizia, di solito perdo interesse velocemente, a meno che l’argomento non sia legato alla scrittura e non contenga consigli pratici.

Questa volta però mi sono sentita coinvolta fin dall’idea di questo tour. Quando ho visto che Story Empire annunciava un roadshow, ero incuriosita. Sarebbero andati veramente in giro in camper per incontrare i lettori?

Più o meno. Hanno deciso di visitare ognuno il blog degli altri per incontrare tutti i lettori nell’arco di una settimana. Per quanto sarebbe stato magnifico da parte loro viaggiare fisicamente da un luogo all’altro, sono felice che il tour fosse virtuale perché mi sono divertita moltissimo.

Non solo mi ha dato l’occasione di seguire autori che amo, ma anche di icontrarne di nuovi, di scoprire nuovi blog e di riempire il mio Kindle e la mia lista di cose-da-leggere con un sacco di nuovo materiale (ci sono così tanti titoli interessanti che non so da che parte cominciare).

Ora il tour è finito ma potete trovare tutto quello che è successo qui. So che il fatto che siano in inglese potrebbe scoraggiare (io ho imparato bene l’inglese leggendo un sacco), ma non perdete l’occasione di incontrare questi autori. Sono forti, fanno quello che fanno con grande passione e meritano tutta l’attenzione possibile.

Buona lettura!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s